menu

13/08/18

Egitto, Divinità Stellari, Maledizione Mummie, Medicina, Sirio, Orione Shemsu Hor

*** Nuova edizione ***
Gli storici, archeologi, antropologi e esploratori non sono ancora riusciti a decifrare molte cose che esistevano nell’antico Egitto… prodigiose e colossali statue, obelischi, piramidi e monumenti in tutto il grandioso e millenario Egitto... strettamente vincolate a un campo di energia solare e stellare che questi popoli seppero utilizzare.
Resti di un’infinità di città-templi lungo tutta la riva del fiume più grande del pianeta, il Nilo... a testimonianza della loro magnifica civiltà, di cui non capiamo ancora la costruzione.
Ricordiamo che la scienza ufficiale ci ha sempre nascosto un’infinità di cose allo scopo di mantenerci nell’ignoranza e di farci aggrappare all’incultura e all’oscurantismo che condividiamo in tutto il pianeta.
E che cosa possiamo dire in merito alla maledizione delle mummie? L’Egitto è sempre stato protetto da una luce spirituale e cosmica di una Giustizia molto severa, con una totale autenticità e rettitudine… sostenuta da un potere luminico sconosciuto? Cosa c’è dietro alle insolite morti di scienziati, archeologi etc. legati alle profanazioni di tombe e cripte funerarie come quella del faraone Tutankhamon? 
Popoli con conoscenze eccezionali in medicina, astronomia, allineamenti stellari, matematica, ingegneria ...
Forse tutte queste conoscenze saranno state un’incredibile eredità dei loro antenati, cioè gli dei dell’Egitto millenario che erano discesi molti secoli prima dalle loro stelle, come Sirio o la costellazione di Orione oppure dalle stesse Pleiadi… essendo loro i disegnatori stellari sia delle piramidi di Giza che della grande Sfinge ancestrale?