menu

03/04/21

108: EVENTI ARTISTICI CANCELLATI, CULTURA, FESTIVAL, TRADIZIONE, PROTESTE-DANNI

 Dobbiamo dire che un mondo senza cultura è un mondo morto, gli eventi culturali, artistici, folcloristici che motivano, alimentano le persone e creano valori, vengono purtroppo sospesi e banditi in tutto il pianeta, mentre le opere immortali stanno scomparendo o vengono relegate in atti virtuali e a distanza.

Se questo vasto settore culturale non viene ripristinato al più presto, sarà difficile da recuperare perché, senza una soluzione immediata, l'industria culturale e artistica che tutti ammiriamo e seguiamo nelle sue sale da concerto, teatri, spettacoli, danze, festival, andrebbe in fallimento con centinaia di artisti, professionisti, musicisti, musicisti, ballerini, cantanti... così come intere famiglie che vivono di tradizioni culturali, artistiche e di spettacolo, tra cui scrittori, drammaturghi, sceneggiatori, operatori, montatori, tecnici, e tutto un gruppo di persone legate alla corporazione culturale in tutte le sue categorie. Tutto ciò che sta accadendo con cancellazioni, chiusure, sospensioni di attività in tutto il mondo è un colpo mortale al progresso dei popoli, citiamo una cospirazione oscura e machiavellica per eliminare la cultura e le tradizioni che esistono da molti secoli, distruggendo biblioteche, templi, monumenti, musei e molto altro, tutto per cancellare la conoscenza e riscrivere così la storia a modo loro, perché questa falsa pandemia e le sue dure misure fanno parte dell'agenda di distruzione contro l'umanità e i suoi valori tradizionali, ecco perché non dobbiamo smettere di protestare mentre ci esprimiamo forte e chiaro per farci sentire contro questa tirannia medica e il suo terrorismo sanitario, chiedendo ai governi di poter continuare a educare la gente a non cadere nella barbarie e nella decadenza dei valori culturali e sociali.


Video realizzato da Alcyon Pleiadi

****NUOVO FORMATO CON AUDIO****

***QUESTO DOCUMENTARIO È DIVISO AL SUO INTERNO IN DUE PARTI***